Quantcast

Segue una ragazza con l’auto e una volta raggiunta si tira giù i pantaloni: denunciato

E' successo in provincia di Grosseto: l'uomo è ora accusato per atti osceni e violenza privata

I carabinieri di Castell’Azzara hanno denunciato un uomo di 41 anni, originario del viterbese, per i reati di atti osceni e violenza privata.

La denuncia è scaturita da una querela sporta da una giovane del posto, la quale ha riferito ai Carabinieri di essere stata seguita da un uomo, mentre camminava a piedi per le vie del comune in provincia di Grosseto.

L’uomo, dalla ricostruzione fornita dalla vittima, aveva prima tentato più volte di affiancare con la sua auto la ragazza, nell’intento di attirare la sua attenzione. La ragazza, comprensibilmente spaventata da questo approccio, aveva proseguito a camminare senza voltarsi nè rivolgere parola al 41enne il quale, in un ultimo tentativo, aveva accelerato la marcia, fermando poi la vettura in mezzo alla carreggiata, di fatto sbarrando la strada alla donna.

A questo punto l’uomo ha tirato giù i pantaloni mostrando le parti intime alla vittima, che dopo essere scappata via, ha denunciato il tutto ai Carabinieri.

I militari hanno ricostruito i fatti con diversi riscontri, identificando compiutamente il responsabile che è stato così denunciato alla Procura della Repubblica di Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.