Quantcast

Buone notizie per gli studenti fuori sede dell’UniPi: fondi per le spese dell’affitto di casa

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere presentata, pena l’esclusione, entro le 13 del 2 novembre

Buone notizie per studenti fuori sede iscritti all’Università di Pisa. L’Ateneo ha aperto, infatti, la selezione per l’attribuzione dei contributi per le spese di locazione abitativa erogati dal ministero dell’Università e della Ricerca che ha appositamente stanziato un fondo di 15 milioni di euro.

Alla selezione possono partecipare tutti gli studenti residenti in comuni diversi da quello di Pisa e che si trovino ad una distanza tale da richiedere, con i mezzi pubblici, un tempo di percorrenza superiore all’ora per raggiungere l’Ateneo.

Come specificato nel bando, inoltre, gli studenti che intendono partecipare alla selezione devono essere stati iscritti, per l’anno accademico 2020/2021, ad un corso di laurea, a una scuola di specializzazione o a un corso di dottorato dell’Università di Pisa e aver rinnovato l’iscrizione anche per l’anno accademico 2021/2022.

Oltre a questo, i candidati devono avere un Isee universitario (o corrente o parificato) in corso di validità non superiore a 20.000 euro e aver sottoscritto un contratto a titolo oneroso, nel comune della sede di frequenza universitaria o in un comune confinante, della durata minima di dieci mesi nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2020 e il 30 settembre 2021.

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere presentata, pena l’esclusione, entro le 13 del 2 novembre 2021, alla Direzione Servizi per la didattica e gli studenti, mediante la compilazione del form on line disponibile all’indirizzo https://bit.ly/bandolocazioniabitative, accedendo con le credenziali fornite dall’Ateneo.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.