Quantcast

Pistoia, il nuovo comandante provinciale dei carabinieri è il colonnello Stanislao Nacca

Sostituisce il colonnello Gianni Fedeli, futuro capo di stato maggiore alla scuola marescialli e brigadieri di Firenze

51 anni, originario di Macerata Campania, in provincia di Caserta, da ieri (13 settembre) il colonnello Stanislao Nacca è il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Pistoia.

Sposato con due figli e laureato in giurisprudenza e in scienze della sicurezza interna ed esterna, l’ufficiale ha frequentato il 173esimo corso valore all’accademia militare di Modena.

Ha inizialmente comandato una compagnia allievi del terzo battaglione allievi carabinieri di Iglesias, in seguito le compagnie carabinieri di Mogoro, di San Miniato e di Genova Sampierdarena ed è stato capo sezione programmi e studi della scuola marescialli e brigadieri di Firenze.

Ha ricoperto le posizioni di comandante del reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Prato, capo sezione disciplina e contenzioso dell’ufficio personale del comando legione carabinieri Toscana, capo ufficio logistico e, da ultimo, capo ufficio personale della scuola marescialli e brigadieri di Firenze.

Il colonnello Nacca è insignito di varie onorificenze, tra le quali si ricordano la Medaglia mauriziana al merito di 10 lustri di carriera militare, la Croce d’oro per anzianità di servizio militare, la Medaglia d’oro al merito di lungo comando nell’esercito. Inoltre, è stato nominato Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana e Cavaliere di merito del Sacro militare ordine costantiniano di San Giorgio.

L’ufficiale ha sostituito nell’incarico il colonnello Gianni Fedeli, destinato a ricoprire il prestigioso incarico di Capo di stato maggiore alla scuola marescialli e brigadieri di Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.