Quantcast

Telefona al 112 e confessa l’omicidio della compagna: arrestato 48enne di Volterra foto

La donna, accoltellata al collo, era in una pozza di sangue

Telefona al 112 e confessa l’omicidio della compagna, una 46enne di Altopascio: arrestato.

Si era trasferita da poco a Monterotondo Marittimo, in provincia di Grosseto, la coppia diventata protagonista della tragica vicenda di questa notte, che fa contare purtroppo l’ennesima vittima di femminicidio.

Lei, Silvia Manetti, 46 anni, di Altopascio, lavapiatti in un ristorante, è stata ritrovata in una pozza di sangue, accoltellata alla gola, all’interno della macchina. Lui, l’omicida, invece, il 48enne muratore Nicola Stefanini, è di Volterra.

La donna lascia due bimbi, avuti da una precedente relazione: due ragazzi di 10 e 14 anni.

La coppia, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebb cenato assieme. Da capire il movente dell’omicidio.

Era passata da poco la mezzanottte quando è arriva una chiamata al 112 da parte dell’uomo che ha riferito ai militari dell’arma l’omicidio appena commesso.

L’uomo, in preda ad un forte stato di agitazione, non era in grado di specificare dove si trovasse, riuscendo solamente a dire più volte di aver ammazzato la fidanzata. Dopo diversi minuti è stato localizzato in un’area periferica del comune di Monterotondo Marittimo, in lacrime e con i vestiti sporchi di sangue davanti all’auto con all’interno il corpo della compagna che presentava una vistosa ferita al collo.

I militari hanno dovuto prima calmarlo, dopodichè lo hanno condotto in caserma per le formalità di rito.

La donna presentava un profondo taglio alla gola, procurato da un coltello adagiato in prossimità del corpo, sul sedile del conducente.  Sul posto è sopraggiunto il magistrato di turno della procura della Repubblica di Grosseto. L’uomo, una volta caricato a bordo dell’auto militare, ha iniziato a dare in escandescenza sfondando il vetro. È stato poi arrestato con l’accusa di omicidio volontario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.