Quantcast

Finisce la detenzione, torna a colpire razziando un circolo di Soffiano e va in carcere

Incastrato da un'impronta

Finito un periodo di detenzione per furti in abitazione, torna subito a colpire: la polizia di Stato esegue una misura cautelare nei confronti della persona ritenuta responsabile di un colpo ad un circolo fiorentino

Dopo essere stato detenuto in regime di custodia cautelare per furti in abitazione per oltre un anno, una volta fuori, è tornato subito a colpire, razziando questa volta un circolo in via di Soffiano.

Protagonista della vicenda è un uomo di origine serba di 22 anni nei cui confronti la Squadra Mobile di Firenze ha eseguito ieri un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale del capoluogo toscano su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Il giovane, già noto alle Forze di Polizia, proprio nell’ambito dei furti in appartamento, questa volta è ritenuto responsabile di un colpo avvenuto tra il febbraio e il marzo 2021.

La mattina del primo marzo uno dei volontari del circolo scoprì che una finestra sul retro della struttura era stata infranta e i locali completamente messi a soqquadro. Ignoti avevano infatti rovistato nel bar e nel retrobottega, aperto la cassa, due casseforti e portato via denaro contante oltre ad alcuni generi alimentari.

La Scientifica è riuscita subito a rilevare un’impronta utile al proseguo delle indagini e gli investigatori della sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile ad individuare la persona ritenuta responsabile del furto.

Nel provvedimento che ha portato a Sollicciano il 22enne il giudice ha evidenziato come ci siano elementi per ritenere che il furto al circolo di Soffiano non sia un episodio occasionale per l’arrestato, quanto piuttosto segno evidente di professionalità e scaltrezza nel delitto, destinate a sfociare in nuove imprese criminali.

Gli investigatori della Squadra Mobile sono ora a lavoro su altri casi di furti denunciati anche nei giorni scorsi a Firenze

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.