Quantcast

Abbandona 10mila chili di rifiuti pericolosi: i Forestali lo sanzionano con una multa di 6.500 euro

Il titolare della ditta li ha rimossi, e pagando la sanzione ha estinto il reato

I Forestali Borgo San Lorenzo hanno accertato che, durante l’attività di trivellazione di un pozzo per uso domestico, la ditta incaricata produceva fanghi e rifiuti di perforazione di pozzi per acque dolci, che abbandonava in modo incontrollato al suolo.

Questo comportamento costituisce la violazione del testo unico ambientale, laddove vieta l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo.

Il titolare, a seguito dell’accertamento, ha prontamente e spontaneamente le modalità di gestione del cantiere, interrompendo l’abbandono al suolo dei rifiuti, provvedendo ad asportare i rifiuti dal suolo, a metterli in sicurezza e ad avviare a smaltimento/recupero circa 10.000 chilogrammi di rifiuti. I militari hanno poi verificato il ripristino dello stato dei luoghi.

Considerato che la condotta illecita è stata prontamente interrotta e sono state effettuate la rimozione dei rifiuti e il ripristino dello stato dei luoghi, tenuto conto del rapporto di prova che ha classificato i rifiuti come non pericolosi, considerato che l’abbandono dei rifiuti, per gli elementi emersi, non ha cagionato danno o pericolo concreto all’ambiente, non ha interessato risorse urbanistiche o paesaggistiche protette, preso atto dell’avvenuta regolarizzazione delle inosservanze riscontrate, i carabinieri forestali hanno disposto, in base alle previsioni del Testo Unico Ambientale, l’ammissione al pagamento, in sede amministrativa, della somma di 6.500 che consente l’estinzione del reato contravvenzionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.