Quantcast

Cambio nella dirigenza degli uffici della questura di Firenze

Promozioni e avvicendamenti negli uffici di via Zara

Cambio nella dirigenza degli uffici della questura di Firenze. Avvicendamento di dirigenti e funzionari ai vertici di via Zara

Il primo dirigente  Fabio Valerio Pocek, proveniente da una lunga esperienza di vice dirigenza della Squadra Mobile di Firenze oltre che di Responsabile della sezione Criminalità Organizzata, dopo aver diretto per anni la divisione Polizia Anticrimine – competente per le misure di prevenzione del Questore – ha assunto l’incarico di dirigente della divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Firenze.

Il primo dirigente Domenico Messina, già dirigente della Divisione Polizia Amministrativa di Firenze, e precedentemente vicedirigente della Digos di Roma, nonché responsabile della Sezione Antiterrorismo e con una lunga esperienza anche alla Squadra Mobile di Palermo, ha assunto la dirigenza della Digos della questura di Firenze.

Il neo promosso primo dirigente Alfonso Di Martino, già dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e precedentemente dirigente della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile di Firenze, ha assunto l’incarico di dirigente della divisione Polizia Anticrimine della Questura di Firenze.

Il vice questore  Maria Cristina Papa, già dirigente dell’Ufficio Personale e precedentemente Vicecapo Gabinetto della Questura di Firenze, ha assunto l’incarico di dirigente dell’ufficio Immigrazione della questura di Firenze.

Il vice questore  Davide Garcea, già dirigente di lungo periodo del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, ha assunto l’incarico di Dirigente dell’ufficio Personale della Questura di Firenze.

Il vice questore aggiunto Antonio Nori, già funzionario della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, ha assunto l’incarico di dirigente dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della questura di Firenze.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.