Quantcast

Pontassieve: denunciato dai Forestali un dipendente comunale aver autorizzato il taglio di piante sottoposte a vincolo

Le piante di circa 60-65 anni di bell’aspetto e di buone caratteristiche vegetazionali, sono state tagliate per risistemare un muretto di contenimento

I Forestali di Rufina hanno eseguito degli accertamenti in merito all’abbattimento di tre piante di tiglio in via Doccio, località Santa Brigida del Comune di Pontassieve. Le piante di circa 60-65 anni di bell’aspetto e di buone caratteristiche vegetazionali, sono state tagliate per risistemare un muretto di contenimento.

Dalle risultanze investigative è emerso che, trattandosi di strada storica, l’alberatura stradale è tutelata dal vincolo previsto dal codice dei beni culturali e del paesaggio, pertanto l’abbattimento delle piante poteva effettuarsi solo previo rilascio dell’autorizzazione della soprintendenza archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Firenze.

Tale autorizzazione non era avvenuta.

Il dipendente del Comune di Pontassieve è stato quindi denunciato per violazione del codice urbano, laddove punisce chiunque senza autorizzazione demolisce, rimuove, modifica, restaura ovvero esegue opere di qualunque genere sui beni culturali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.