Quantcast

Furto alla Onlus L’uliveto di Stremao: nel frigo di un 21enne tranci di prosciutto del lotto trafugato

Il giovane è stato denunciato per ricettazione

Sviluppi importanti sono emersi a seguito delle indagini svolte dai carabinieri di Montemurlo finalizzate a far luce sul furto commesso lo scorso 3 luglio in danno dell’associazione Onlus L’Uliveto di Stremao, che così tanto aveva indignato la comunità di Montemurlo e gli abitanti di tutta la provincia di Prato.

Erano giorni che i militari cercavano di far luce sull’accaduto, analizzando i dati in loro possesso e cercando di raccogliere più informazioni possibili, fino all’epilogo di ieri, culminato con la perquisizione presso l’abitazione di un ventunenne nato a Prato e residente nella frazione Vergaio. All’interno del frigorifero della sua abitazione sono stati infatti dei tranci di prosciutto recanti i lotti corrispondenti a quelli asportati.

La refurtiva, altresì riconosciuta dalle parti offese è stata quindi restituita con grande soddisfazione di tutti.

Il responsabile stato denunciato per il reato di ricettazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.