Quantcast

31enne di Capalbio muore a Parigi investita da un monopattino

Caccia aperta a chi l'ha investita. La procura della capitale francese ha aperto un fascicolo per omicidio colposo aggravato dalla fuga e dall'omissione di soccorso

Travolta da un monopattino a Parigi, è morta a 31 anni. La giovane donna, toscana, era di Capalbio

La vittima stava passeggiando quando è stata investita, e le due persone sul monopattino sono fuggite senza soccorrerla. Sono entrambe ricercate.

La 31enne era stata ricoverata in prognosi riservata, ma le sue condizioni sono apparse subito molto gravi ed è stata dichiarata la morte cerebrale.

Miriam, questo il nome della donna, lavorava come cameriera in un ristorante italiano nella capitale della Francia.

Quando è stata investita stava camminando sulle rive del fiume Senna. Caduta a terra, ha battuto violentemente la testa contro il marciapiede.

A soccorrerla per primi sono stati i sommozzatori della brigata fluviale, che in attesa dei mezzi sanitari, hanno tentato di rianimarla. La giovane, infatti, era andata in arresto cardiaco.

Arrivata in ospedale le sue condizioni sono risultate disperate. Oggi il decesso.

La procura di Parigi ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo aggravato dalla fuga e omissione di soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.