Caos in A1 per l’incidente fra Barberino e Calenzano: code oltre i 15 chilometri

I percorsi alternativi consigliati da Autostrade per l'Italia per raggiungere Milano e Roma

Sull’autostrada A1 Milano-Napoli, nel tratto compreso tra Barberino e Calenzano in direzione Bologna, sono in corso le operazioni di ripristino del piano viabile e di rimozione dei mezzi coinvolti nell’incidente avvenuto all’altezza del chilometro 276 poco prima delle 13. Lo comunica la società Autostrade.

Fiamme in A1. L’incendio ha coinvolto due mezzi pesanti

Per offrire assistenza agli utenti in coda è in corso la distribuzione di acqua da parte del personale del quarto Tronco di Firenze di Autostrade per l’Italia. In direzione Firenze, il traffico transita su due corsie e si registrano 11 chilometri di coda, con ripercussioni sull’A1 Variante di Valico di 8 chilometri a partire da Aglio in direzione Firenze. In direzione Bologna, nel tratto compreso tra Firenze-Impruneta e il bivio con la Variante di Valico, il traffico transita in deviazione sulla carreggiata opposta e si registrano 16 chilometri di coda con ripercussioni sull’A11 Firenze-Pisa Nord di 4 chilometri di coda a partire da Prato Ovest.

Per le lunghe percorrenze, che da Firenze sono dirette verso Milano, si consiglia di entrare in A11 Firenze-Pisa Nord in direzione Pisa, quindi percorrere la A12 Genova-Roma verso La Spezia, quindi entrare in A15 Parma-La Spezia in direzione Parma e infine rientrare in A1 Milano-Napoli; percorso inverso per chi da Milano è diretto verso Firenze. Per le lunghe percorrenze che invece da Roma sono dirette verso Milano, si consiglia di uscire a Orte, percorrere la E45 in direzione Ravenna, entrare in A14 Bologna Taranto in direzione Bologna e proseguire in A1 Milano-Napoli in direzione Milano; percorso inverso per chi da Milano è diretto verso Roma.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.