Quantcast

Fermato per un controllo a casa aveva una stanza adibita al confezionamento di droga

L'uomo è finito in carcere

Il contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti non deve avere tregua neppure durante questo periodo di pandemia. 

In quest’ottica i carabinieri di Montepulciano stanno svolgendo specifici servizi.

Proprio durante uno di questi  servizi, effettuato nell’ultimo fine settimana,  i militari di Sinalunga, attirati dal fare sospetto di un giovane a bordo della propria autovettura, lo hanno fermato e controllato.

A seguito delle relative perquisizioni, specialmente nel corso di quella presso l’abitazione i militari si sono imbattuti in una stanza attrezzata per il confezionamento di sostanze stupefacenti: bilance di precisione, sostanze da taglio, buste ecc. ed, inoltre, custoditi in una cassaforte venivano rinvenuti: un sacchetto di cellophane contenente  40 grammi circa di cocaina e banconote di vario taglio per un importo complessivo di 3.500 euro.

Il tutto veniva sottoposto a sequestro.

Il 32enne è finito in carcere a Siena

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.