Quantcast

Disabili al lavoro, protocollo di intesa a Firenze tra prefettura, Asl, Inail, Anmil e sindacati

L’Inail, in particolare, finanzierà, fino all’importo di 150 mila euro, specifici progetti

Lo scorso 8 marzo è stato stipulato un protocollo d’intesa tra la prefettura di Firenze, l’Inail ed altre amministrazioni territoriali, l’Asl le associazioni sindacali e datoriali e l’Anmil, diretto a consolidare una rete di protezione sociale nel territorio, prevedendo anche l’obiettivo del reinserimento lavorativo delle persone con disabilità da lavoro.

In attuazione delle intese interistituzionali, l’Inail ha predisposto specifiche misure di sostegno affinché tali persone possano conservare il posto di lavoro, nella stessa o diversa mansione od ottenere una nuova occupazione.

L’Inail, in particolare, finanzierà, fino all’importo di 150 mila euro, specifici progetti predisposti dalle aziende per attuare interventi di adeguamento delle postazioni di lavoro, superare le barriere architettoniche e fornire ai lavoratori infortunati od aventi malattie professionali la formazione necessaria per adattare l’attività lavorativa alle proprie condizioni fisiche e psicologiche.

Tali misure di sostegno, di alto valore sociale, assumono particolare importanza nell’attuale crisi pandemica, consentendo alle categorie più svantaggiate di reinserirsi nel mondo del lavoro e di riprendere le relazioni sociali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.