Consegna l’eroina su appuntamento e si sposta in tramvia: in manette un 32enne

I poliziotti si sono mimetizzati tra i passeggeri

Consegnava l’ eroina su appuntamento spostandosi in tramvia: il pusher, un 32 enne della Nigeria, finisce in manette.

A becarlo a Scandicci, alla fermata della tramvia Aldo Moro, sono stati agli agenti del commissariato di polizia di Rifredi.

Nelle ultime settimane la polizia aveva già denunciato e, in alcuni casi, arrestato alcuni spacciatori, finiti in manette proprio nei pressi della linea tramviaria cittadina.

Così, questa volta, per contrastare il fenomeno dello spaccio, gli investigatori di Rifredi si sono mimetizzati proprio tra i passeggeri della tramvia.

La persona che di lì a poco sarebbe stata arrestata, ha attirato subito la loro attenzione alla fermata Muratori: gli stessi agenti lo avevano denunciato per spaccio lo scorso novembre. I poliziotti sono tuttavia riusciti a non farsi accorgere della loro presenza.

Arrivato alla fermata Aldo Moro il sospetto è sceso e si è incontrato con un uomo: sotto gli occhi degli agenti ha tirato fuori dalla bocca una dose di eroina e l’ha consegnata a quello che poi si è rivelato essere un suo cliente.

A questo punto il pusher è risalito sulla tramvia verso il centro cittadino, mentre il cliente si è allontanato percorrendo però pochi metri: entrambi sono stati fermati dalla polizia.

I due, che sulla base di quanto ricostruito si erano dati un appuntamento telefonico al solito posto, si erano passati di mano una dose di eroina in cambio di 10 euro.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.