Quantcast

Nei giardini di via Allori con la droga, in due finiscono in manette

Gli spacciatori hanno tentato di disfarsi dello stupefacente che è stato recuperato dai carabinieri

Spacciano a Firenze nei giardini pubblici di Via Allori, in due finiscono in manette.

Nella serata di ieri (15 aprile), grazie alla preziosa segnalazione di alcuni residenti, due equipaggi del Radiomobile hanno raggiunto l’area verde dove, tra le persone presenti, hanno notato due giovani stazionare con atteggiamento sospetto e che alla vista delle autovetture di servizio hanno tentato, frettolosamente, di disfarsi di due involucri, il primo lasciandolo cadere nella ghiaia, il secondo lanciandolo a ridosso dell’area cani.

I militari, visto il tutto, hanno proceduto al controllo, identificandoli in  due cittadini del Marocco di 32 e di 31 anni, senza fissa dimora, irregolari sul territorio nazionale. Recuperati gli involucri, sono risultati contenere oltre 30 grammi di hashish, sottoposti a sequestro, unitamente al denaro contante, 110 euro rinvenuti in banconote di vario taglio appallottolate nelle loro tasche.

Visti i fatti, i due sono stati arrestati

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.