Quantcast

Furti a raffica in Lunigiana, arrestato uno dei ladri foto

Le indagini proseguono per risalire ai complici

Furti a raffica in Lunigiana, arrestato uno dei ladri.

I carabinieri di Pontremoli, con i colleghi di Aulla, nell’ambito di un’indagine ancora in corso, hanno individuato e arrestato uno degli autori della copiosa serie di furti avvenuti ad Aulla e a Licciana Nardi nello scorso mese di febbraio.

Si tratta di un 37enne di origini arocchine, da anni abitante ad Aulla, e ben inserito nel locale tessuto sociale.

Obiettivo dei raid una quindicina di esercizi commerciali situati nei due comuni della Lunigiana.

Le indagini dei carabinieri non sono state semplici considerato che i ladri avevano agito sempre travisati e in ore notturne. Tuttavia, i militari di Pontremoli hanno sviluppato i pochi elementi a disposizione, partendo proprio dai filmati degli impianti di videosorveglianza installati dall’amministrazione comunale di Aulla e dalle tracce lasciate dagli autori sulla scena del crimine. Decisivi sono stati l’impegno dei carabinieri che hanno condotto le indagini, i quali hanno svolto una serie di servizi mirati, sia in borghese che in divisa, in particolare nell’arco notturno, quando naturalmente i malviventi riuscivano a muoversi meglio sul territorio senza essere visti e gli accertamenti scientifici eseguiti dal Ris di Roma che hanno consentito di identificare al di là di ogni ragionevole dubbio il nordafricano.

Altro passaggio importante delle indagini è stata l’esecuzione, il mese scorso, di una serie di perquisizioni a carico delle persone indagate, che ha permesso di sequestrare oggetti di provenienza furtiva e diversi capi d’abbigliamento identici a quelli utilizzati durante i vari colpi messi a segno.

Insomma un quadro di gravi indizi che hanno consentito al pm Rossella Soffio di avanzare una richiesta di misura cautelare al Gip Dario Berrino, il quale ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’uomo.

Durante i raid furono presi di mira, in particolare, i negozi di Via Nazionale, Viale Lunigiana e Viale Resistenza di Aulla, tra cui il negozio di abbigliamento Per te total look, il negozio di alimenti e accessori per animali Miao bau, l’area di servizio Q8 di Viale Lunigiana, il salone per parrucchiere I Giz.

Proseguono gli approfondimenti investigativi finalizzati all’accertamento di altri reati e all’identificazione dei complici, almeno altri due.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.