Quantcast

Aggredisce un collega di lavoro e lo ferisce alle labbra: arrestato a Piombino

L'uomo è finito ai domiciliari

Ha procurato gravi lesioni ad un collega di lavoro, e il 28enne, originario di Taranto, è stato arrestato dagli uomini del commissariato di polizia di Piombino.

Il fatto risale allo scorso 30 marzo. L’aggressore e la vittima, dipendenti della stessa ditta, erano seduti entrambi sul furgone che li avrebbe portati al lavoro, quando, per una futile discussione, hanno iniziato a discutere animatamente. Prima uno schiaffo, poi la lite è proseguita fuori dal veicolo e l’uomo ha tirato fuori dalla tasca del giubbotto un coltello ferendo il collega alle labbra. 

L’aggredito è stato portato immediatamente all’ospedale di Piombino, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico di suturazione della ferita, con prognosi di 1 mese.

La polizia ha individuato l’aggressore, che addosso aveva ancora l’arma taglio.

Su disposizione del pubblico ministero di turno, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari nell’attesa dell’udienza di ieri (2 aprile), che ha convalidato la misura adottata dispondendo il divieto di dimora nel comune di Piombino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.