Quantcast

Coronavirus, rischio zona rossa per altre due province, Empolese Valdelsa, bassa Valdera e Versilia

Il governatore Giani: "Stiamo valutando alcune situazioni che si presentano preoccupanti"

Ci sono altre zone della Toscana pronte ad entrare in zona rossa. Ad annunciarlo, a margine della presentazione dfegli aggiornamenti sul piano vaccinazione, è stato il governatore Eugenio Giani.

“Oltre quelle che già conosciamo, Pistoia e Prato – ha detto – rischiano la zona rossa, la provincia di Arezzo, dove aremo una valutazione nelle prossime ore, e quella di Grosseto“.

“Pisa la metterei da una parte – ha aggiunto Giani – Vedo l’allargamento della situazione dell’area del comprensorio del cuoio all’Empolese Valdelsa. In questo modo verrebbe a realizzarsi che corrisponde al distretto socio-sanitario dell’Empolese Valdelsa e Valdarno inferiore”.

“Devo dire che è preoccupante anche – dice – la situazione che si sta determinando nella bassa Valdera, con alti livelli a Pontedera, Ponsacco e Calcinaia. Anche qui dovremo fare una valutazione.  Questa discussione la faremo anche in Versilia e poi prenderemo una decisione sulla base dei dati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.