Quantcast

Danneggia un’auto nella zona della movida di Marina di Carrara e aggredisce i poliziotti

Il 19enne, che era sotto gli effetti di alcol e droga, rischia anche il Daspo Urbano

Ha danneggiato un’auto parcheggiata in zona movida e poi ha aggredito gli agenti: 19ene arrestato dalla polizia di Stato

E’ accaduto ieri (16 gennaio) nel pomeriggio a Marina di Carrara  Il ragazzo, come spiegato dalla questura apuana, era in stato di alterazione psicofisica, in preda ai fumi di un mix di alcol e sostanza stupefacente, quando è stato bloccato dal personale delle volanti per essersi reso responsabile della rottura di un fanale di un’auto in sosta e, a seguito di ciò, di aver tentato di scagliarsi contro il proprietario del veicolo.

Durante l’identificazione, il giovane ha anche opposto resistenza, minacciando e insultando più volte i poliziotti, continuando a mantenere tale comportamento violento anche negli uffici del commissariato, tanto da rendere necessario il trasporto in ospedale, dove è stato sottoposto all’alcol teste che ha evindenziato tracce consistenti di un mix di alcol e droga, cannabis e cocaina, oltre ad un tasso alcolemico elevato.

Il giovane era stato già recentemente coinvolto nella rissa del 23 dicembre sempre a Marina di Carrara.

L’episodio è adesso al vaglio della divisione anticrimine della questura per l’avvio del procedimento finalizzato all’adozione del Daspo urbano, che impone il divieto di accesso per sei mesi ai luoghi pubblici o aperti al pubblico e lo stazionamento nelle immediate vicinanze delle persone anche solo denunciate per spaccio e/o per reati commessi contro la persona e il patrimonio. La violazione del provvedimento del questore comporta la pena della reclusione da sei mesi a due anni di carcere ed una multa da 8mila a 20mila euro.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.