Quantcast

Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, si è insediato il presidente Bani

Pesa l'annuncio dell'uscita di Viareggio. Mazzeo: "Mi auguro che Del Ghingaro ci ripensi"

Si è insediato oggi (9 luglio) il nuovo presidente dell’ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli Lorenzo Bani con il nuovo consiglio direttivo composto da Maurizio Bandecchi, Alessandra Buscemi, Francesca Ceccarini, Letizia Checchi, Alessandro Corretti, Paola Nuvoli e Claudia Principe.

Dopo il passaggio di consegne con il presidente uscente Giovanni Maffei Cardellini, la cerimonia nella Sala Gronchi a San Rossore è stata introdotta dal presidente della Regione Toscana: “Ho scelto Lorenzo Bani perchè ha la competenza amministrativa e la giusta sensibilità per condurre il Parco nell’epoca dell’amministrazione diffusa, del coinvolgimento attivo delle persone e delle comunità – ha spiegato Eugenio Giani –  È la lezione che abbiamo appreso in epoca di pandemia ed è anche  la scelta che oggi portiamo avanti con orgoglio e convinzione in ogni settore del governo regionale. Conosco il neo presidente da tempo, come assessore al Comune di Pisa allo sport, alle politiche sociali e ambiente e infine a cultura e pubblica istruzione; come ex presidente dell’Apes di Pisa e presidente della Uisp Toscana. Bani ha la cultura del ‘fare facendo squadra’, dell’ascolto, della partecipazione. È uomo che conosce assai bene il tessuto sociale e amministrativo pisano e che può traghettare nella guida dell’ente la ricchezza e gli stimoli dei territori e delle comunità del Parco San Rossore, Migliarino, Massaciuccoli. Un’area spettacolare che merita di vivere una nuova stagione da protagonista: viva, vitale e centrale nella nostra bellissima Toscana”.

Nelle parole del presidente Giani un’idea di Parco incentrata su partecipazione, vita fluviale nelle acque dell’Arno e al centro di eventi di respiro regionale.

Resta il vulnus della possibile uscita di Viareggio dall’ente. Sul tema il presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo: ” “Stimo il sindaco Giorgio Del Ghingaro e mi auguro che torni indietro rispetto a questa idea, che ha reso pubblica, di lasciare l’Ente Parco. Quando lo incontrai, gli assicurai, come presidente del consiglio regionale della Toscana, che Viareggio sarebbe stata rappresentata nel consiglio direttivo, e Viareggio è infatti rappresentata. Credo che ora sia importante discutere insieme di quali politiche di sviluppo ambientale mettere in campo anche per quella parte di parco che impatta sul comune di Viareggio. Sono convinto che su questo ci troveremo d’accordo e che Lorenzo Bani saprà svolgere un ruolo di sintesi e di grande attenzione non solo a Pisa, ma anche a Vecchiano, San Giuliano, Massarosa e soprattutto Viareggio. Spero dunque che con Giorgio vi sia la possibilità di vederci presto per affrontare tutti insieme i progetti per il Parco di Migliarino-San Rossore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.